meteo
Indice » Ultime notizie

"L'anima della pietra" mostra di Mino Gabellieri

Villa Picchetta di Cameri, 25 settembre / 7 ottobre 2011

(Cameri, 03 Ottobre 2011) - Proseguono gli appuntamenti al Parco Naturale della Valle del Ticino con una nuova mostra d'arte, dedicata ad uno degli elementi che, insieme all'acqua, caratterizzano la valle del fiume azzurro. Presso la sala ottagonale di Villa Picchetta di Cameri (NO), sede del Parco, dal 25 settembre al 7 ottobre sarà esposta la mostra "L'anima della pietra" dello scultore Mino Gabellieri.

Gabellieri risiede ormai da molti anni in territorio novarese, a Romagnano Sesia, ma è nato (1944) in Toscana, terra di marmi e pietre, nella cittadina di Volterra, "capitale" dell'alabastro. Diplomatosi presso l'Istituto Statale d'Arte della sua città, nel 1961 vince il primo premio nel concorso nazionale per modelli d'alabastro di Volterra e, dopo quell'anno, è da sempre presente sulla scena artistica nazionale. Fra le sue personali più significative si segnalano quelle di Varallo Sesia (1998), Voghera (2001), Borgomanero (2002, 2003, 2007) e la partecipazione alla IV Rassegna Nazionale "ideArte", di San Rossore (PI) dove vince il primo premio per la Scultura.

Il titolo di questa mostra "L'anima della pietra" sottolinea la grande abilità dell'artista nel realizzare opere che trovano, proprio nelle qualità delle pietre, soprattutto dell'alabastro, nei loro colori, nelle loro venature, nella loro durezza o duttilità, gli elementi di partenza per definire volumi e forme. Volumi e forme che non sono mai imposti ma suggeriti, che nascono dalla luce e che di essa vivono, sia per la natura dell'alabastro trasparente e lieve come la seta, sia per il modellato a volte morbido e voluttuoso nella definizione di corpi femminili, altre volte aspro e ruvido, che conserva i segni dello scalpello.
I soggetti sono di grande adesione alla vita e alla quotidianità e riprendono le tematiche legate all'amore, come la maternità o gli amanti, i cui legami affettivi vengono sottolineati dall'armonia delle forme che si uniscono, si intrecciano, si compenetrano in insiemi indissolubili.

L'inaugurazione è prevista per domenica 25 settembre alle ore 16, con presentazione e proiezione di immagini "Mino Gabellieri scultore" a cura di Emiliana Mongiat e Mario Balossini, autore delle fotografie.

La mostra sarà aperta e visitabile domenica 25 settembre dalle 16.00 alle 18.30; nei giorni feriali compresi tra il 26 settembre e il 7 ottobre dalle 9.00 alle 12.30; sabato 1 e domenica 2 ottobre dalle 14.30 alle 18.30. L'ingresso è libero e gratuito.

Info: Ente di gestione del Parco Naturale della Valle del Ticino - Uff. Cultura - Tel. 0321/517706 - Fax 0321/517707 - info@parcodelticino.pmn.it

foto della notizia